Selezione TFA sostegno, candidati idonei non vincitori: cosa fare

I candidati idonei ma non vincitori della selezione relativa al Tfa di sostegno, sono i soggetti che si sono presentati alla selezione di un’università, hanno superato tutte le prove – e quindi la preselettiva, le prove scritte e quella orale -, e nella graduatoria finale non sono in una posizione che gli permetterà di essere tra i posti messi a bando.

Chi si trova in questa situazione, secondo il DM dell’8 febbraio 2019, possono:

a) richiedere di essere ammessi al percorso di un altro ateneo.

L’articolo 4, comma 5, del succitato decreto prevede che “nel caso in cui la graduatoria dei candidati ammessi risulti composta da un numero di candidati inferiore al numero di posti messi a bando, si può procedere ad integrarla con soggetti, collocati in posizione non utile nelle graduatorie di merito di altri atenei, che ne facciano specifica richiesta”.

Come spiega il DM, i docenti interessati, per essere inseriti nelle graduatorie di un altra università, devono essere tra quelli che hanno superato tutte le prove di selezione di un’università, e devono fare richiesta di ammissione al Tfa di altro ateneo.

b) Richiedere l’ammissione in soprannumero ai prossimi Tfa di sostegno della stessa università

Come specifica l’articolo 4, comma 4, del DM 92/2019: “Sono altresì ammessi in soprannumero ai relativi percorsi i soggetti che, in occasione dei precedenti cicli di specializzazione:

a. abbiano sospeso il percorso ovvero, pur in posizione utile, non si siano iscritti al percorso;
b. siano risultati vincitori di più procedure e abbiano esercitato le relative opzioni;
c. siano risultati inseriti nelle rispettive graduatorie di merito, ma non in posizione utile”.

Riassumendo, per l’anno in corso, i candidati idonei possono chiedere l’ammissione al Tfa di sostegno di un’università in cui le graduatorie di accesso abbiano un numero di candidati inferiore al numero di posti messi a bando, mentre in futuro potranno richiedere l’ammissione in soprannumero nel Tfa di sostegno della stessa università in cui abbiamo fatto la selezione.