Collegio docenti, con quanto preavviso deve essere convocato?

Con quanti giorni di preavviso deve essere convocato il collegio docenti? In genere la questione è demandata al regolamento interno d’istituto, e su questo punto ogni scuola può decidere in piena autonomia.

Se il regolamento interno della scuola non prevede nulla su questo tema, la prassi che si è ormai consolidata è quella di convocare il collegio con un preavviso minimo di cinque giorni. Questo limite viene dalla circolare ministeriale 105 del 1975.

Secondo l’articolo uno di questa circolare “La convocazione degli organi collegiali deve essere disposta con un congruo preavviso – di massima non inferiore ai 5 giorni – rispetto alla data delle riunioni. La convocazione deve essere effettuata con lettera diretta ai singoli membri dell’organo collegiale e mediante affissione all’albo di apposito avviso; in ogni caso, l’affissione all’albo dell’avviso è adempimento sufficiente per la regolare convocazione dell’organo collegiale. La lettera e l’avviso di convocazione devono indicare gli argomenti da trattare nella seduta dell’organo collegiale”