Concorso riservato, i precari della scuola dell’infanzia e primaria non possono partecipare

Posso partecipare al concorso riservato o straordinario? Se a rivolgermi questa domanda è un’insegnante della scuola dell’infanzia o primaria, la risposta che posso dare ora, vista la versione del decreto salvaprecari uscita dalla commissione cultura, è che, possono accedere se sono di ruolo, hanno una laurea che permette di insegnare nella scuola secondaria ed hanno tre anni di servizio nella scuola statale (anche se non hanno un anno di servizio specifico nella scuola secondaria).

Chi si trova in questa situazione dovrebbe poter partecipare ai soli fini abilitanti, resta da capire se i docenti con un anno di servizio nella classe di concorso per cui concorrono possano partecipare alla selezione anche ai fini di ottenere uno dei posti di ruolo messi a bando.

Allo stato attuale non dovrebbero accedere al concorso i docenti precari della scuola dell’infanzia o primaria, anche se in possesso di laurea, se non dispongono dell’anno di servizio nella classe di concorso per cui vorrebbero concorrere.