Decreto cura Italia, prorogata la validità dei documenti scaduti

L’articolo 104 del cd. Decreto Cura Italia proroga la validità dei documenti di riconoscimento scaduti: “La validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità”, “rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del presente decreto è prorogata al 31 agosto 2020”.

Questa disposizione vale ovviamente solo sul territorio italiano, per cui come spiega lo stesso articolo “la validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento” – per cui non potete attraversare la frontiera con il documento scaduto.

A quali documenti fa riferimento l’articolo 104? Si tratta della carta di identità rilasciata su “supporto cartaceo, magnetico o informatico”, ma anche di ogni documento di riconoscimento, munito di fotografia del titolare e rilasciato da una pubblica amministrazione.