Mobilità 2020, i docenti soprannumerari possono presentare domanda per 8 anni

I docenti perdenti posto sono una categoria particolare durante i movimenti per la Mobilità, perché conservano per otto anni la possibilità di fare tale domanda per chiedere il ritorno nella sede di precedente titolarità. Questa possibilità è consentita solo se il docente soprannumerario ha “prodotto domanda per ciascun anno dell’ottennio” e se richiedono “come prima preferenza la scuola dalla quale sono stati trasferiti d’ufficio o preferenze sintetiche (comune o distretto) comprensive di tale scuola, circolo o istituto” – cito l’articolo 13 del CCNI.

Un docente soprannumerario che si trova bene nella nuova scuola – e quindi non è interessato a tornare indietro – può anche non presentare domanda di trasferimento (e quindi non partecipare alla mobilità). Questa scelta però comporta la perdita della possibilità di presentare la domanda per otto anni.