Ritorno a scuola, la didattica mista unica strada percorribile?

Ieri sera mi è capitato sotto gli occhi un articolo della Tecnica della Scuola dal titolo Tutti gli alunni in classe a settembre? I costi sarebbero proibitivi: ecco perché Azzolina parla di didattica “mista”. Ve ne parlo oggi perché fa una lettura interessante che credo sia il caso di condividere.

Perché la ministra racconta che a settembre tutti gli studenti dovranno passare metà del loro tempo a casa? Perché già il costo di un raddoppio delle classi della primaria e dell’infanzia costerebbe almeno 5 miliardi. Un calcolo che viene dal prodotto del costo di 50.000 euro per classe per 100.000 nuove classi.

E il conto non considera la modifica di strutture scolastiche – o la ricerca di nuovi immobili. Complessivamente si tratta della cifra destinata a coprire Quota 100 più reddito di cittadinanza… E si tratta di una delle tante spese che il governo è chiamato a fare in questo periodo…
ù