Zona bianca, tre regioni dal 31 maggio: regole e coprifuoco

Tutta l’Italia è in zona gialla, ciò non accadeva da ottobre 2020, quando sono state istituite le fasce di rischio a colori. Adesso, l’obiettivo delle Regioni è quello di entrare nella zona bianca, cosa che permetterebbe un maggiore allentamento delle restrizioni.

Le prime regioni che dal 31 maggio entreranno in zona bianca, con regole meno restrittive, ma molto precise sono: Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Molise.

Coprifuoco e riapertura

Per quanto riguarda le regole, rimane, ovviamente, l’obbligo della mascherina, del distanziamento e della sanificazione.

Per la questione coprifuoco, invece, le Regioni sono al lavoro per mettere a punto delle linee guida precise per evitare il verificarsi di un repentino aumento di contagi dovuto alla limitazione delle misure. Tra le varie ipotesi, ci sarebbe quella di non abolire momentaneamente il coprifuoco, ma prorogarlo a mezzanotte già dal 31 maggio (e non dal 7 giugno come nelle zone gialle), in attesa della completa sospensione a partire dal 21 giugno.

Zona bianca rafforzata

Durante la Conferenza delle Regioni prevista per oggi, 26 maggio, alcuni governatori propongono di introdurre una “zona bianca rafforzata“, inserendo delle misure più restrittive, quali: obbligo di consumare solo seduti ai tavoli di bar e ristoranti all’aperto e divieto di assembramento sulla movida.

Fonte: www.tecnicadellascuola.it