Immissioni in ruolo 2021, ecco come si svolgeranno a partire da luglio

In questa settimana dovrebbe essere approvato e suddiviso per regioni, province e classi di concorso, il contingente per le prossime immissioni in ruolo riferite all’anno scolastico 2021/2022.

Le due fasi di luglio

Le assunzioni informatizzate constano di due fasi. Tali fasi dovranno essere espletate entro e non oltre il 31 luglio 2021, assegnando il 50% dei posti alle graduatorie di merito dei concorsi e l’altro 50% alle graduatorie ad esaurimento.

La prima FASE è definita in due turni. Il primo turno riguarda la scelta della classe di concorso e della provincia, finalizzate all’individuazione da GM. Il secondo turno riguarda la scelta della classe di concorso, finalizzata all’individuazione da GAE.

La seconda FASE è definita in un unico turno che riguarda la scelta della sede su individuazione da GM e da GAE.

Ruoli infanzia e primaria

Le GM relative alla scuola dell’infanzia e primaria, sono quelle costituite in seguito al concorso ordinario 2016 e al concorso straordinario 2018. Prima si assumerà dalle GM del concorso ordinario 2016 e in subordine da quelle del concorso straordinario 2018. Al 50% dei posti da assegnare alle GM, corrispondono anche il 50% di posti da assegnare da GAE. Per infanzia e primaria non sarà facile arrivare alle imissioni in ruolo da GPS I fascia.

Ruoli scuola secondaria

Per quanto riguarda invece le GM della scuola secondaria di primo e secondo grado, si assumerà: prima dalle GM 2016 e qualora residuino posti dalle GM 2018.

Una volta terminate le due fasi da espletare entro il 31 luglio 2021, si passa ad un’ulteriore fase, nel mese di agosto, in cui i posti residuati dalle predette procedure (GM 2016 e 2018) sono suddivisi al 50% tra concorso straordinario 2020 e alle graduatorie del concorso STEM, pubblicate entro il 30 ottobre 2021. I posti per lo STEM che non dovessero avere pronte, entro il 31 luglio 2021, le graduatorie, verranno accantonati.

Nel caso della scuola secondaria e per certe classi di concorso, come per esempio per quelle STEM, c’è da dire che le graduatorie di merito dei concorsi 2016 e 2018 sono esaurite, per cui si dovrebbe passare immediatamente al concorso straordinario 2020 e il concorso ordinario STEM e ci sarà bisogno anche di utilizzare le graduatorie delle GPS I fascia.

 

di Lucio Ficara,  La Tecnica della scuola, 06.07.2021