Concorso materie scientifiche STEM, prova pratica: quali classi concorso devono svolgerla, quanti punti vale

Concorso discipline scientifiche STEM: per alcune classi di concorso è prevista anche la prova pratica. Come funziona, quali gli argomenti previsti. Per la prova orale gli USR convocano a partire dalla lettera estratta.

Il concorso STEM, che dovrà portare all’assunzione dei partecipanti vincitori già dall’a.s. 2021/22, riguarda le seguenti classi di concorso:

  • A020 “Fisica” (282 posti)
  • A026 “Matematica” (1005 posti)
  • A027 “Matematica e Fisica” (815 posti)
  • A028 “Matematica e Scienze” (3124 posti)
  • A041 “Scienze e tecnologie informatiche” (903 posti)

Stanno partecipando al concorso i soli aspiranti che hanno presentato l’istanza di partecipazione entro il 31 luglio 2020 e per le sole classi di concorso relativamente alle quali hanno presentato la predetta domanda.

Il concorso prevede una sola prova scritta e una prova orale, al termine delle quali sarà formulata la graduatoria di merito, che non prevede la valutazione dei titoli.

Per alcune classi di concorso, inoltre, è previsto lo svolgimento della prova pratica. Vediamo quali.

Prova pratica

Il Decreto dipartimentale n. 826 dell’11 giugno 2021 dispone che la commissione di valutazione ha a disposizione 100 punti per la prova pratica, prevista per alcune delle classi di concorso per cui si svolgerà la procedura concorsuale in esame.

Classi di concorso interessate

E’ l’Allegato A al DM n. 201 del 20 aprile 2020 ad indicare, insieme ai programmi, le classi di concorso per le quali è prevista la prova pratica. Nel caso del concorso STEM, la prova pratica è prevista per le seguenti classi di concorso:

  • A020 “Fisica”
  • A027 “Matematica e Fisica”
  • A028 “Matematica e Scienze”

In cosa consiste la prova pratica

A020 “Fisica” – A027 “Matematica e Fisica”

La prova, che ha una durata di 3 ore, consiste nella misura di una o più grandezze fisiche, la verifica di una legge o lo studio di un fenomeno fisico. Il risultato va descritto e commentato tramite un’apposita relazione scritta.

A028 “Matematica e Scienze”

La prova, che ha una durata di 3 ore, consiste in un’esperienza di laboratorio relativa all’area delle scienze chimiche, fisiche, biologiche e naturali, con riferimento ai contenuti previsti nel programma concorsuale. Il risultato va descritto e commentato in un’apposita relazione scritta.

Valutazione

La valutazione della prova pratica rientra nell’ambito della valutazione della prova orale.

La commissione ha a disposizione 100 punti per la prova orale e 100 punti per la prova pratica. Il voto della prova orale è frutto della media aritmetica delle rispettive valutazioni (punteggio prova orale + punteggio prova pratica/2).

La prova orale è superata dai candidati che conseguono un punteggio complessivo minimo di 70 punti su 100.

Pertanto tutti i candidati che superano la prova scritta accedono a prova pratica + prova orale. La valutazione delle due prove è complessiva, per essere superata si deve raggiungere il minimo di 70/100.

Stilate le graduatorie, si passerà alle assunzioni

 

di redazione, Orizzonte Scuola, 06.07.2021