Supplenze, come vengono assegnate con le Mad

Se all’esaurimento della graduatoria d’istituto o di circolo di un istituto (e delle scuole viciniori), restano ancora da coprire dei posti di personale docente, il dirigente scolastico può assegnare una supplenza ricorrendo alle domande di messa a disposizione (le cosiddette Mad). Il dirigente scolastico che si trovi in questa situazione, deve pubblicare gli elenchi di aspiranti docenti che abbiano presentato una Mad. La circolare sulle supplenze non ha fissato nessuna regola per le Mad: nulla su come si formerano tali elenci, nulla sui requisiti che dovrebbe applicare i dirigenti per scegliere il docente tra le Mad ricevute. Questo comportamente avrà il prevedibile effetto che ogni scuola deciderà autonomamente cosa fare, con il rischio di vedere scuole comportarsi in modo diametralmente opposto. Si stima che nello scorso anno scolastico, via Mad, siano stati individuati circa il 10% dei supplenti (complessivamente si stima che siano stati tra le 10 e le 15.000 unità).